lunedì 4 maggio 2015

Sei Ore di Carunchio. E' Andata!



Una sei ore, non è uno scherzo, a guardarla da fuori mette proprio paura, ti mette a disagio. 

Il pensare di correre continuamente per tutto il tempo su un circuito ti uccide!

Eppure… Eppure, si è rivelata una bellissima esperienza. Lo è soprattutto se hai la fortuna di condividerla con un gruppo di amici coi quali ti sei avventurato verso questo sogno chiamato Passatore.

Il nostro amico Massimo Miri ne ha organizzata una al suo paese, Carunchio, ridente località dell’entroterra vastese, sita a ben 714 metri s.l.m.


Un senso di terrore mi ha preso nel vedere che, mentre ci avvicinavamo al paese, la strada ha preso ad inerpicarsi in maniera decisa e anche la macchina faceva fatica a salire…gulp!

Una volta arrivati, però, la tensione si è sciolta, si ride e si scherza con gli altri amici runners. Ci rendiamo subito conto che oggi sarà dura! La gara inizia con 1,5 km in salita! Uhmm, andiamo bene! Inoltre è freschino! C’è la tipica aria di montagna! Anche al sole non è caldo. Forse è troppo presto. Speriamo che l’aria si scaldi più tardi.

E’ ora di fare una foto ricordo dei runners del gruppo “whatsapp”, per la prima volta riuniti in un buon numero e, via, si parte!


Il circuito di 3,1 km, inizia subito con 1,5 km di salita, Raggiunta la sommità, si attraversa un piccolo boschetto che con l’ombra dei suoi alberi ci conforterà un poco nelle ore più calde, e si torna in discesa al paese.

Naturalmente si parte con estrema calma, si adatta la corsa all’intensità della salita e della discesa, tenendo conto che lo si dovrà fare per sei ore!

Già al secondo giro si sono formati gruppi di non più di 5/6 runners. A parte i primi, che si sono volatilizzati già da subito, io sono rimasto con il mio amico Angelo Cannone e altri 3 ragazzi, forse del posto, o di qui vicino. Comunque gente abituata a scarpinare senza problemi per queste salite. Sono rimasto al loro passo fino al 25° km, poi ho deciso di farli andare e rallentare per gestire al meglio il proseguo della gara.

Ed è così che tra salite, discese, due bicchieri d’acqua ed un pezzetto di banana, ogni giro si inanellava l’uno dietro l’altro e le ore passavano.

Faccio un rapido check-up e capisco di stare bene. Solo in salita, avverto qualche disagio e a volte sono costretto a camminare, ma arrivo subito in cima senza particolari problemi, e che bello sciacquarsi la faccia in quella bacinella azzurra piena di acqua fresca!

Sono contento nel vedere che non faccio caso nè all’orologio, né ai km che passano, ma corro sereno, scambiando qualche battuta con i runners che incontro.

E alla fine arriva anche la sesta ora proprio mentre arrivo a ridosso del ristoro. Ho corso 62,3 km (dal mio Garmin), 61,9 da quanto risulta dalla classifica finale, classificandomi 13° assoluto e 1° di categoria.


Dopo esserci rifocillati velocemente siamo tornati a Pescara, sebbene Massimo Miri ci avesse invitato a rimanere per il pasta party finale, che è stato superlativo! Sarà per la prossima volta Massimo!


Alla prossima amici runners

8 commenti:

nino ha detto...

appperò. complimenti.

Mario Ricci ha detto...

Grazie Nino!

Federica ha detto...

Ciao, sono la figlia di Massimo Miri, nonché la ragazza del ristoro di questa gara ;) . Innanzitutto complimenti per la gara (sia per l'ottima posizione in classifica che per il coraggio nel decidere di tentare un'avventura del genere)! Grazie mille per questo bellissimo articolo sulla nostra gara, a me fa davvero piacere leggere belle parole sulla nostra gara, e anche mio padre, quando lo vedrá, rimarrà di certo molto contento! Spero che ci rivedremo l'anno prossimo, se si riuscirà ad organizzare la seconda edizione!! :)

Mario Ricci ha detto...

Ciao Federica, grazie per le belle parole. Per noi blogger è bellissimo sapere che quanto scrivi sia apprezzato. Avrei voluto scrivere ancora di più. Prometto di partecipare ancora.
Grazie a te, a tuo padre e a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della fantastica "Sei Ore di Carunchio"!

NICO ha detto...

Ciao Mario, bell' articolo.
Ti ho visto oltre la 5 ora e come ti dissi, sembravi avere ancora un passo leggero e rilassato, cosa non semplice da avere dopo quasi 60 km.
Stai in ottima condizione, buon per te,!

Filippo ha detto...

Inarrestabile SuperMario! Complimenti!

Eduardo Montagna ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Eduardo Montagna ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.